Quote integrative della rendita con decorrenza successiva

Il rateo di rendita spettante è incrementato da quote integrative in presenza di coniuge e figli.
A chi è rivolto:
Titolari di rendita
Requisiti:
Incremento del 5% della rendita in presenza di coniuge e figli.

Che cos’è

Prestazione economica costituente parte integrante della rendita.

Le quote integrative:

A chi è rivolto

Titolari di rendita per infortunio o malattia professionale.

Requisiti

L’importo della rendita viene aumentato del 5% (1/20):

Le quote integrative seguono le vicende della rendita: cessano al cessare della medesima o quando vengono meno le condizioni di diritto per il coniuge e per i figli (esempi: morte dell’assicurato, raggiungimento del limite di età/cessazione dello stato di inabilità/motivi di lavoro, relativi ai figli).

Compatibilità

Le quote integrative hanno natura indennitaria.

Non essendo assimilabili agli assegni familiari, sono cumulabili con altri trattamenti di famiglia.

Come richiederlo

Il diritto alle quote integrative è subordinato alla presentazione all’INAIL delle certificazioni (o dichiarazioni sostitutive) circa lo stato di famiglia, l’inabilità del figlio maggiorenne, la frequenza scolastica o l’iscrizione all’università.

Seleziona “Pratica in ufficio” per trovare la sede a te più vicina e ricevere maggiori informazioni.

Consegna la Pratica in ufficio

Pratica in ufficio