Richiesta rimborso spese per cure idrofangotermali e soggiorni climatici

L'INAIL rimborsa le spese di viaggio e di soggiorno ai lavoratori invalidi per infortunio o malattia professionale che necessitano di cure termali e soggiorni climatici.
A chi è rivolto:
Lavoratori infortunati o tecnopatici
Requisiti:
Rimborso spese di viaggio e di soggiorno.

Che cos’è

Prestazione economica erogata dall’INAIL a titolo di rimborso spese.

A chi è rivolto

Hanno diritto alla prestazione, previo parere del medico INAIL circa la necessità delle cure:

Requisiti

L’INAIL rimborsa le spese di viaggio di andata e ritorno per l’effettuazione delle cure, e di soggiorno in albergo convenzionato, per il lavoratore ed un eventuale accompagnatore.

La durata del ciclo di cure per il trattamento termale è di 15 giorni (12 di cure più 3 di viaggio) ed è a carico del Servizio sanitario nazionale.

La durata del soggiorno climatico è di massimo 20 giorni.

È inoltre previsto il pagamento dell’indennità per inabilità temporanea assoluta o dell’integrazione della rendita diretta nei casi di indifferibilità del trattamento termale.

Come richiederlo

La domanda, corredata dalla richiesta del medico curante, può essere inviata anche tramite il nostro patronato.

Seleziona “Pratica in ufficio” per trovare la sede a te più vicina.

Consegna la Pratica in ufficio

Pratica in ufficio