Richiesta rimborso spese per acquisto farmaci

L'INAIL rimborsa i costi dei farmaci non sostenuti dal SSN necessari al recupero psico-fisico dei lavoratori infortunati e tecnopatici.
A chi è rivolto:
Lavoratori infortunati o tecnopatici.
Requisiti:
Rimborso farmaci prescritti e acquistati a partire dal 13 novembre 2012 necessari al recupero dell'integrità psico-fisica.

Che cos’è

Prestazione economico-sanitaria erogata dall’INAIL volta al rimborso delle spese per l’acquisto di farmaci ritenuti necessari per favorire il miglioramento dello stato psico-fisico ed il reinserimento sociale e lavorativo.

Sono ammessi al rimborso i medicinali e i preparati per uso topico utilizzati in chirurgia, ortopedia, oculistica, dermatologia, neurologia e psichiatria, i cui costi sono a totale carico degli assistiti.

A chi è rivolto

Lavoratori infortunati o affetti da malattie professionali.

Requisiti

L’INAIL rimborsa i costi sostenuti sia durante il periodo di inabilità temporanea assoluta che in presenza di postumi permanenti (anche non indennizzabili), anche oltre i termini di revisione.

I medicinali devono essere stati prescritti e acquistati a partire dal 13 novembre 2012.

L’acquisto dei farmaci deve essere connesso alla patologia causata dall’evento lavorativo assicurato.

Come richiederlo

La richiesta può essere inviata alla sede territoriale INAIL competente anche tramite il nostro Patronato.

Seleziona “Pratica in ufficio” per trovare la sede a te più vicina.

Al modulo di domanda dovrà essere allegata la fotocopia delle prescrizioni mediche e degli scontrini fiscali con indicazione del codice fiscale del lavoratore.

Termini di presentazione

Il rimborso può essere richiesto entro il termine di 10 anni decorrente della data indicata sullo scontrino di acquisto dei farmaci.

Consegna la Pratica in ufficio

Pratica in ufficio