APE Sociale

L'APE Sociale spetta, a determinate condizioni, dai 63 anni e fino al compimento dell'età prevista per la pensione di vecchiaia. La sperimentazione termina il 31.12.2022.
A chi è rivolto:
L'APE Sociale può essere richiesto dai lavoratori dipendenti e autonomi che soddisfano particolari requisiti richiesti dalla legge.
Requisiti:
Per accedere all'APE Sociale, è richiesto che siano soddisfatte particolari condizioni oltre al requisito di età (63 anni) e contributi (30/32/36 anni)
Scadenza:
31-12-2022

Che cos’è

L’APE Sociale spetta dalla data di perfezionamento dei requisiti richiesti e fino al compimento dell’età prevista per l’accesso alla pensione di vecchiaia che è pari a 67 anni nel 2022. Sarà l’INPS che, in ogni caso, valuterà la data di decorrenza della prestazione.

L’APE Sociale è erogato ogni mese ed è concesso su dodici mesi perché non è prevista la tredicesima mensilità.

La rata mensile è pari a quello che sarebbe stato l’importo della pensione calcolato al momento dell’accesso alla prestazione e non può superare l’importo massimo mensile di 1.500 euro e non è soggetto a rivalutazione.

La sperimentazione è stata prorogata dalla Legge di Bilancio 2022, fino al 31 dicembre 2022.

A chi è rivolto

L’indennità di APE Sociale può essere richiesta da lavoratori e lavoratrici:

Requisiti

Per accedere all’APE Sociale, bisogna avere almeno 63 anni di età e trovarsi in una delle seguenti situazioni:

a) essere in stato di disoccupazione:

b) di assistere, al momento della richiesta e da almeno sei mesi:

c) di avere una riduzione della capacità lavorativa, accertata dalle competenti commissioni per il riconoscimento dell’invalidità civile, superiore o uguale al 74%  ed essere in possesso di una anzianità contributiva di almeno 30 anni.

Per queste tre categorie è richiesta anche una anzianità contributiva minima di almeno 30 anni;

d) di essere un lavoratore “gravoso” e che questa attività (o anche più di una) venga svolta per almeno sei anni negli ultimi sette oppure per almeno sette anni negli ultimi dieci.

Per questa categoria è richiesta, invece, una anzianità contributiva minima pari ad almeno 36 anni.

Per i soli lavoratori “gravosi” dipendenti, di seguito elencati, è necessaria una anzianità contributiva minima pari a 32 anni:

Compatibilità

Alla presentazione della domanda di APE Sociale, l’attività di lavoro deve essere cessata e non si deve essere titolari di pensione diretta.

Successivamente, in corso di erogazione della prestazione, può essere prodotto reddito da lavoro dipendente o parasubordinato nel limite di 8.000 euro annui e/o reddito derivante da attività di lavoro autonomo nel limite di 4.800 euro annui.

Come richiederlo

Per l’anno 2022, la certificazione potrà essere inoltrata entro il 30 novembre 2022 e se sono già stati perfezionati tutti i requisiti richiesti può essere contestualmente inviata anche la domanda vera e propria per l’accesso alla prestazione.

La domanda può essere presentata all’INPS anche tramite l’assistenza dei nostri uffici: seleziona “Pratica in ufficio” per conoscere la sede a te più vicina.

Termini di presentazione

La sperimentazione termina il 31 dicembre 2022.

Le domande certificazione devono essere inviate entro e non oltre il 30 novembre 2022.

Consegna la Pratica in ufficio

Pratica in ufficio