Estratto contributivo internazionale (per lavoro svolto all’estero e in Italia)

L’estratto contributivo internazionale è il documento che contiene l’elenco dei contributi che risultano registrati negli archivi dell'INPS, oltre a quelli per lavoro svolto all'estero.
A chi è rivolto:
L'estratto contributivo internazionale può essere richiesto dal lavoratore che ha svolto attività lavorativa anche in paesi esteri.

Che cos’è

Il lavoratore che ha svolto la propria attività lavorativa anche all’estero può richiedere all’INPS il rilascio dell’estratto contributivo internazionale.

Questo documento contiene l’elenco della contribuzione registrata negli archivi INPS e quella derivante da attività lavorativa svolta all’estero, in paesi comunitari o che hanno stipulato con l’Italia accordi o convenzioni bilaterali.

Con la domanda di estratto contributivo internazionale, l’INPS crea un collegamento con l’ente (o gli enti) previdenziali esteri interessati che avranno cura di inviare all’INPS, la documentazione contenente le informazioni riguardanti la contribuzione maturata nel paese (o nei paesi) interessato.

Resta inteso che l’accredito di tale contribuzione dipende dalle regole previste dal paese interessato.

Come richiederlo

La domanda può essere presentata all’INPS anche tramite il portale www.epasa-itaco.it. Scorri la pagina e clicca sul pulsante “Pratica on line” per effettuare la domanda on line, oppure seleziona “Pratica in ufficio” per conoscere la sede a te più vicina.

Compila la Pratica online

Pratica online

Consegna la Pratica in ufficio

Pratica in ufficio