Indennità di comunicazione per sordi

L’indennità di comunicazione è una prestazione economica erogata a chi è stata riconosciuta una sordità congenita o acquisita durante la crescita.
A chi è rivolto:
L’indennità di comunicazione è una prestazione economica erogata a chi è stata riconosciuta una sordità congenita o acquisita durante la crescita.
Requisiti:
L’indennità di comunicazione può essere richiesta dai soggetti ai quali è stata riconosciuta una sordità congenita o acquisita durante la crescita indipendentemente dall’età e dalle condizioni reddituali.

Che cos’è

L’indennità di comunicazione è una prestazione economica che viene concessa, a domanda, da coloro ai quali è riconosciuta una sordità congenita o acquisita durante l’età evolutiva.

L’indennità di comunicazione spetta al solo titolo della minorazione, cioè è indipendente dall’età e dalle condizioni reddituali dell’interessato.

Per l’anno 2022 l’indennità è pari a euro 260,76 e viene corrisposta per 12 mensilità.

A chi è rivolto

L’indennità di comunicazione può essere richiesta dai soggetti ai quali è stata riconosciuta una sordità congenita o acquisita durante la crescita indipendentemente dall’età e dalle condizioni reddituali.

Requisiti

Hanno diritto all’indennità di comunicazione le persone sorde che soddisfano i requisiti sanitari e amministrativi:

Compatibilità

L’indennità di comunicazione è compatibile con lo svolgimento di attività lavorativa e spetta in misura intera anche se il richiedente è ricoverato in un istituto pubblico.

Come richiederlo

La domanda può essere presentata all’INPS anche tramite il portale www.epasa-itaco.it. Scorri la pagina e clicca sul pulsante “Pratica on line” per effettuare la domanda on line, oppure seleziona “Pratica in ufficio” per conoscere la sede a te più vicina

Termini di presentazione

Compila la Pratica online

Pratica online

Consegna la Pratica in ufficio

Pratica in ufficio